Neutrini, Ferroni (Infn): “i ricercatori sono stati coerenti”

MeteoWeb

I ricercatori della collaborazione Opera ”sono stati coerenti”: il presidente dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn), Fernando Ferroni, apprezza la costanza con la quale il gruppo di ricerca guidato da Antonio Ereditato ha condotto le misure che a partire dal settembre scorso avevano indicato i neutrini come piu’ veloci della luce. ”Gia’ allora – ha osservato Ferroniavevano detto che la misura rilevata era un’anomalia e che avrebbero cercato di capire se qualcosa non andava. Il fatto che adesso l’abbiano trovata va tutto a loro vantaggio: hanno mantenuto la parola”.