Pesantissima allerta meteo della protezione civile per il sud: codice rosso nella Calabria jonica e sul messinese

MeteoWeb

La perturbazione attiva sul Bacino del Mediterraneo continua a stazionare sulle nostre regioni meridionali dove, ancora fino alla mattinata di giovedi’ 23 febbraio, si registrera’ una fase di spiccato maltempo con fenomeni che saranno piu’ intensi sulle aree ioniche di Sicilia e Calabria. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione civile ha emesso un nuovo avviso di avverse condizioni meteorologiche che estende quello diffuso ieri e che prevede dalle prime ore di domani, mercoledi’ 22 febbraio, venti molto forti dai quadranti orientali su Sicilia e Calabria, con mareggiate lungo le coste esposte. Sulle stesse regioni persisteranno, inoltre, precipitazioni diffuse – anche a carattere di rovescio e temporale – accompagnate da attivita’ elettrica. I fenomeni risulteranno piu’ intensi e frequenti sui settori ionici delle regioni interessate. Il Dipartimento della Protezione civile continuera’ a seguire l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di protezione civile. I bollettini della protezione civile sono disponibili in questa pagina.

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale del 21 febbraio 2012 – Previsione per oggi, martedì 21 febbraio 2012

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale forte, su Sicilia e Calabria, con quantitativi cumulati generalmente moderati, localmente elevati sui settori orientali;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Basilicata, Puglia, Molise ed Abruzzo, con quantitativi cumulati da deboli a moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio, su Marche meridionali, Sardegna e Campania, con quantitativi cumulati deboli.
Quota neve:
– fino ai 500-700 metri su Marche;
– fino agli 800-1000 metri su Abruzzo e Molise.
Visibilità: ridotta nelle precipitazioni.
Temperature: senza variazioni di rilievo.
Venti: localmente forti da nord sulla Liguria e da nord-est sul Triestino, Toscana, Sardegna e Sicilia; tendenti a forti sud-orientali su tutte le zone ioniche.
Mari: molto mossi il Mare e Canale di Sardegna, il Mar Ligure al largo; molto mosso tendente ad agitato lo Ionio.

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale del 21 febbraio 2012 – Previsione per domani, mercoledì 22 febbraio 2012

Precipitazioni:
– diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale forte, sulla Sicilia orientale e sulla Calabria orientale, con quantitativi cumulati elevati o puntualmente molto elevati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle restanti zone di Sicilia e Calabria e settori Ionici della Basilicata, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle restanti regioni meridionali, su Abruzzo, Molise e Sardegna, con quantitativi cumulati da deboli a localmente moderati.
Quota neve: sopra i 900-1100 metri su Molise e Abruzzo, sopra i 1100-1400 metri sull’Appennino meridionale.
Visibilità: ridotta nelle precipitazioni.
Temperature: senza variazioni di rilievo.
Venti: forti o di burrasca dai quadranti orientali su Sicilia e Calabria, con ulteriori rinforzi sui settori Ionici; forti da est/nord-est sulle restanti regioni meridionali e sulla Sardegna, con locali rinforzi di burrasca; localmente forti settentrionali su Liguria, Toscana e sulle zone Adriatiche.
Mari: agitati o localmente molto agitati lo Ionio, il Tirreno meridionale ed il Canale di Sardegna; molto mossi i restanti bacini, ad eccezione dell’Adriatico.

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale del 21 febbraio 2012 – Previsione per dopodomani, giovedì 23 febbraio 2012

Precipitazioni:
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulle zone ioniche di Sicilia, Calabria e Basilicata, con quantitativi cumulati moderati;
– isolate, anche a carattere di rovescio, sulle restanti zone meridionali, con quantitativi cumulati deboli.
Quota neve: a quote di montagna al sud.
Visibilità: ridotta nelle precipitazioni.
Temperature: senza variazioni di rilievo.
Venti: forti da est-nord-est su Sicilia, Calabria e Sardegna meridionale; localmente forti da nord-est sulle restanti regioni meridionali, tutti con tendenza ad attenuazione nel pomeriggio.
Mari: localmente agitati i bacini meridionali, molto mossi i bacini centrali; tutti con tendenza ad attenuazione del moto ondoso.