Previsioni Meteo, Maracchi: “attenzione alla prossima settimana, ci sarà un’altra perturbazione”

MeteoWeb

L’ondata di gelo che ha messo in ginocchio l’Italia dovrebbe esaurirsi entro domani sera, ma a partire dalla meta’ della prossima settimana dovremo fare i conti con una nuova perturbazione, di origine atlantica. A prevederlo e’ Giampiero Maracchi, direttore dell’Istituto di biometeorologia del Cnr, che conferma l’eccezionalita’ degli eventi climatici di questi ultimi giorni, destinati a ripresentarsi “con intervalli temporali di una trentina di anni”, ma invita a tenere a portata di mano cappotti e ombrelli anche nelle prossime settimane. “Tra oggi e domani – spiega il climatologo – il maltempo allentera’ la sua morsa e le nevicate andranno a esaurirsi, ma per avere temperature meno rigide, anche la sera o la mattina, bisognera’ aspettare almeno fino a martedi’ o mercoledi’ quando un afflusso di aria piu’ mite dovrebbe ‘spingere’ indietro il fronte siberiano responsabile in larga parte del gelo attuale”. Ma proprio tra mercoledi’ e giovedi’, “il paese sara’ investito da una nuova perturbazione, abbastanza forte, che pero’ dovrebbe portare per lo piu’ piogge e temporali, anche di una certa intensita'”. Quanto alle prossime settimane, “mano mano che ci si avvicina all’equinozio di primavera la situazione ovviamente andra’ migliorando ma dobbiamo ancora aspettarci qualche ritorno ‘periodico’ di freddo”.