Tanta neve in Sardegna, si scia sul Gennargentu

MeteoWeb

Prosegue l’ondata di freddo nelle regioni centrali della Sardegna, con particolare riferimento alla sommita’ del’isola, il Gennargentu, nel comune di Fonni e Desulo, dove sono stati aperti gli impianti di risalita ed e’ possibile sciare. Viabilita’ buona su tutte le strade, grazie all’opera di sgombro degli spazzaneve e dei mezzi spargisale della Provincia di Nuoro e dell’Anas. Nonostante le strade siano percorribili restano i problemi di approvvigionamento di foraggio alle aziende montane di Fonni, Desulo, Mamoiada, Villagrande Strisaili, Oliena ”perche’ – riferisce il direttore di Coldiretti Nuoro, Aldo Manunta – l’annata e’ stata scarsa e gli allevatori hanno dovuto acquistare il foraggio fuori dalla Sardegna. Quindi prima con il blocco dei Tir, poi per il maltempo non sono arrivate tutte le scorte ordinate e ora il bestiame e’ in difficolta”’. Coldiretti stamani ha infatti inviato una lettera al Prefetto di Nuoro e all’Assessore dell’Agricoltura della Regione Sardegna per chiedere l’invio di mezzi per raggiungere gli ovili isolati. Polemiche del sindaco di Desulo Gigi Littarru che accusa la Regione Sarda di aver trascurato i paesi montani perche’ non esiste un ‘piano neve’ della Regione per gestire le emergenze, in particolare sulla strada Desulo-Fonni, la Sp 7. Elogia il grande lavoro della Provincia che ha tenuto libere le strade, ma ”l’emergenza e’ stata gestita con improvvisazione”.