Tempesta geomagnetica sul Circolo Polare Artico

MeteoWeb
Credit: Aaro Kukkohovi

Ieri sera, per la seconda notte di fila, gli osservatori del cielo di tutto il Circolo Polare Artico hanno assistito al suggestivo spettacolo delle aurore. “Non ho mai visto niente di simile a questo“, dice Aaro Kukkohovi, che ha fotografato un’eruzione di luce da Lumijoki, un comune della Finlandia: “Che fantastica esplosione di energia. Il tutto soffiava come in un buco del campo magnetico terrestre appena sopra di noi!” La sua retorica non è lontana dal vero. La causa delle aurore è stata l’apertura di una crepa nella magnetosfera terrestre. Il vento solare versato ha alimentato quindi una tempesta geomagnetica di classe G1. Questo straordinario evento si è verificato alle altissime latitudini, comprese la Scandinavia, l’Islanda e la Groenlandia.