Trieste: in 15 giorno di bora ben 1.900 richieste di soccorso ai vigili del fuoco

MeteoWeb

I Vigili del Fuoco sono impegnati a smaltire le circa 1.900 richieste di soccorso pervenute alla Sala Operativa per i 15 giorni di bora, dal 29 gennaio. Nei primi giorni gli interventi sono stati effettuati dal personale del Comando di Trieste e hanno riguardato classiche tipologie da bora: coperture e tetti pericolanti, antenne, grondaie, camini, insegne e tegole. Dopo una settimana il numero delle richieste aveva superato le 500. Durante la seconda settimana di forte vento, hanno operato anche squadre dei tre Comandi regionali (Gorizia, Udine e Pordenone) per un totale di 8 squadre in campo. Malgrado queste e le centinaia d’interventi gia’ portati a termine, le richieste di soccorso sono continuate e l’11 febbraio la Sala Operativa del Comando aveva 340 interventi in coda. E’ stato allora chiesto il supporto dei vigili di Padova, Vicenza e Venezia; per due volte, i pompieri di Capodistria (Slovenia) hanno inviato una delle loro 2 autoscale. Ad oggi, le richieste sono state quasi 1.900. Sono da smaltire una ventina d’interventi. Con l’aumento della temperatura e il disgelo le richieste sono spesso allagamenti dovuti a rotture di tubazioni e contatori: solo ieri pomeriggio una quarantina.