A sorpresa “Pakhar” diventa un tifone e minaccia le coste meridionali del Vietnam

MeteoWeb
Ecco "Pakhar" già promosso allo status di tifone

Nella giornata di ieri, in un precedente articolo, avevamo già preannunciato la nascita di una depressione tropicale sul mar Cinese Meridionale, tra le coste nord-occidentali del Borneo e il sud del Vietnam. Nella giornata odierna la suddetta perturbazione tropicale, approfittando dell’ingente calore latente fornito dal mar Cinese Meridionale e dall’interazione, nei bassi strati, fra intensi venti da NE con più deboli correnti da S-SO e SO che risalgono dalla penisola di Malacca verso le coste occidentali del Borneo, si è rapidamente rinforzata, divenendo in poche ore una tropical storm, denominata “Pakhar”. In pochissime ore “Pakhar”, un po’ a sorpresa, nel corso della mattinata, si è trasformato da tempesta tropicale a tifone di 1^ categoria Saffir-Simpson, con venti medi sostenuti che hanno superato i 120 km/h (75 mph) attorno al profondo minimo barico scivolato sotto i 990-985 hpa. Fortunatamente, per ora, il sistema non appare molto esteso e organizzato, se non nella parte più centrale, dove si evidenzia una intensa convenzione. Pakhar si muove molto lentamente verso ovest, a soli 4-5 km/h. Nel corso del weekend, tra domani e la prima mattinata di domenica, la tempesta si muoverà molto lentamente verso ovest-nord/ovest, puntando le coste meridionali vietnamite, dove è atteso il “landfall” che sarà accompagnato da forti piogge e venti intensi, in genere da N-NE e NE. Nelle prossime ore seguiremo molto attentamente gli spostamenti di “Pakhar” con nuovi aggiornamenti.