Al centro/sud stasera inizia una nuova violenta sfuriata di tramontana: le mappe dei venti e l’allerta meteo dell’aeronautica militare

    /
    MeteoWeb

    Neanche il tempo per la conta dei danni del ciclone Mediterraneo che al sud arriva una nuova ondata di maltempo, che sarà caratterizzata ancora una volta in modo particolare dai forti venti di tramontana che sferzeranno tutto il centro/sud a partire da stasera fino a martedì pomeriggio, per poi lasciar spazio a un più deciso miglioramento solo dalla giornata di mercoledì in poi.
    Anche il servizio meteorologico dell’aeronautica militare, poco fa, ha emesso un nuovo avviso di fenomeni intensi per le prossime 12/18 ore in cui non si fa quasi neanche riferimento al “nuovo” peggioramento, come se fosse sempre lo stesso che continuasse. In realtà si tratta di un affondo freddo Balcanico che, oltre a forti venti determinerà anche un crollo delle temperature e qualche nevicate fin a quote medio/basse, ma la percezione nella popolazione sarà proprio quella di un’unica ondata di maltempo molto lunga e intensa perchè non ci sarà neanche un’ora di pausa tra le due perturbazioni.
    I meteorologi dell’aeronautica prevedono ancora “vento forte o molto forte da nord – nord/est su Sardegna, Sicilia, Canale di Sicilia, Calabria, Campania, Basilicata e Puglia con mareggiate sulle coste esposte; in serata sulla Sardegna il vento tenderà ad attenuarsi. I mari saranno da agitati a molto agitati nello Jonio e nello Stretto di Sicilia; agitati nel Tirreno occidentale e nell’Adriatico centro/meridionale con mareggiate lungo le coste esposte; il moto ondoso tenderà ad attenuarsi sul Tirreno occidentale mentre aumenterà fino a molto agitato sull’Adriatico centro/meridionale e nel Canale d’Otranto fino ad agitato sul Tirreno meridionale orientale“.