Allerta meteo, l’ultimo bollettino della protezione civile conferma che il maltempo si sposta al sud

MeteoWeb

Mentre gli effetti dell’annunciato sistema frontale atlantico continuano a determinare condizioni di tempo instabile su buona parte della nostra Penisola, per la giornata di domani si attende l’arrivo di una nuova perturbazione di origine africana, che determinera’ in particolare un netto peggioramento sulla Sicilia”. Lo sottolinea il Dipartimento della protezione civile, che ha emesso un nuovo avviso di avverse condizioni meteorologiche valido dalla tarda mattina di domani, che prevede precipitazioni anche a carattere di rovescio o temporale sulla Sicilia. I fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensita’, frequente attivita’ elettrica e forti raffiche di vento. Il Dipartimento della Protezione civile continuera’ a seguire l’evolversi della situazione in contatto con le prefetture, le regioni e le locali strutture di Protezione civile.

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale del 6 marzo 2012 – Previsione per oggi, martedì 6 marzo 2012:

Precipitazioni: sparse, anche a carattere di rovescio o breve temporale, su Piemonte meridionale, Liguria, zone appenniniche settentrionali, Marche, Umbria orientale, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata e Sardegna occidentale, con quantitativi cumulati deboli o localmente moderati su Marche ed Abruzzo.
Quota neve:
– al settentrione e sull’Emilia Romagna fino ai 400-600 metri;
– sulle Marche, Umbria ed Appennino toscano in calo fino a 600-800 metri, altrove al centro sopra i 800-1000 m.
Visibilità: ridotta nelle precipitazioni.
Temperature: senza variazioni di rilievo.
Venti: forti nord-orientali sull’Appennino settentrionale, sul Triestino, su Liguria, Toscana, sulle zone centro-settentrionali adriatiche; forti nord-occidentali su Sardegna e Sicilia; localmente forti occidentali sul resto del centro-sud peninsulare. Raffiche nei temporali.
Mari: agitato o molto agitato il Mare di Sardegna; agitati il Mar Ligure al largo e il Canale di Sardegna; molto mosso l’Adriatico settentrionale, lo Stretto di Sicilia e i restanti bacini occidentali.

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale del 6 marzo 2012 – Previsione per domani, mercoledì 7 marzo 2012:

Precipitazioni:
– sparse, specie dal pomeriggio, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla Sicilia, con quantitativi cumulati moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o breve temporale, su Calabria, Basilicata, Puglia, Molise, Abruzzo, Marche meridionali, Sardegna occidentale e Campania orientale, con quantitativi cumulati deboli.
Quota neve: su Marche, Abruzzo, Molise ed Appennino campano sopra i 600-800 metri, sulle restanti regioni meridionali sopra i 1000 m.
Visibilità: ridotta nelle precipitazioni.
Temperature: in locale sensibile calo nei valori massimi al meridione.
Venti: localmente forti nord-orientali sul Triestino, sull’Appennino settentrionale, su Toscana e Sardegna; forti nord-orientali, con raffiche di burrasca, sulla Sicilia tirrenica ed occidentale ed a componente orientale sulla Sicilia ionica.
Mari: agitato il Mar di Sardegna al largo; molto mossi il Mar Ligure al largo, il Canale di Sardegna e inizialmente l’Adriatico settentrionale; tendenti a molto mossi lo Ionio e lo Stretto di Sicilia.

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale del 6 marzo 2012 – Previsione per dopodomani, mercoledì 8 marzo 2012:

Precipitazioni: sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sardegna, Molise e sulle regioni meridionali, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati.
Visibilità: ridotta nelle precipitazioni.
Temperature: senza variazioni di rilievo.
Venti: forti settentrionali su Liguria, Toscana, Sardegna e Sicilia occidentale e sui settori alpini, in estensione alle zone adriatiche centro-settentrionali; forti meridionali su tutte le zone ioniche e sulla Puglia.
Mari: agitato al largo il Mar di Sardegna; molto mossi i bacini meridionali, tendenti a molto mossi dal pomeriggio i restanti mari.