Anche a largo dell’Australia c’è un vulcano sottomarino, ma è estinto

MeteoWeb
Il Marsili, vulcano sommerso nel Tirreno

Una spedizione di scienziati australiani ha scoperto ’per caso’ un raro vulcano estinto, nelle profondita’ marine al largo della costa sudovest del continente. Il vulcano sottomarino ha forma di cono, un diametro di 800 metri e un’altezza di 200, e si trova a 2000 metri di profondita’ a 185 km dalla costa.

E’ stato soprannominato ’Anna’s Pimple’ (il brufolo di Anna) dal nome della ricercatrice che lo ha avvistato per prima, a bordo della spedizione dell’Istituto di ricerca e Sviluppo di Adelaide. Gli stessi ricercatori hanno ammesso che si e’ trattato di un colpo di fortuna: durante le rilevazioni si sono accorti di una punta che emergeva da un fondale che si pensava composto di sedimenti soffici.

La sua origine risale a 48 milioni di anni fa, spiega lo scienziato capo dell’Istituto, prof. David Currie, che ha espresso l’emozione sua e dei colleghi per la scoperta. Rilievi subacquei al largo dell’isola di Tasmania e della Nuova Zelanda si sono dimostrati luoghi ricchi di biodiversita’, con molte nuove specie, e Currie si augura che questo sia il caso anche per Anna’s Pimple. ’’Sono come piccole isole’’, ha spiegato al quotidiano Adelaide Advertiser. ’’Sono circondati di sedimenti soffici, per cui le forme di vita che si sono sviluppate su questi rilievi sono spesso uniche’’. Currie e i suoi colleghi stanno programmando una seconda spedizione per scoprire quali forme di vita ’alloggiano’ nella bocca del vulcano.