Argentina: termina la “rottura” del Perito Moreno, un fenomeno che si ripete ciclicamente da quasi un secolo

MeteoWeb

Il Canale del ghiacciaio Perito Moreno, nella Patagonia argentina, ha finito di rompersi stamani poco dopo le 3:30 (ora locale), quando il blocco principale e’ caduto nel lago Argentino. Ad accelerare il processo sono state le intense piogge delle ultime ore. E sebbene lo spettacolo fosse atteso da migliaia di turisti accorsi a El Calafate negli ultimi giorni, le passerelle del parco, che permettono la vista dello spettacolo, erano a quell’ora pressoche’ deserte.
Il Perito Moreno e’ un’enorme distesa di ghiaccio di 200 chilometri quadrati situata lungo la Cordigliera delle Ande, frontiera naturale tra Argentina e Cile. La parete frontale, che si estende per 2,8 chilometri ed e’ alta una settantina di metri, venerdi’ scorso aveva cominciato a dare segnali di forti infiltrazioni d’acqua, con rumorosi crolli di enormi blocchi. Il fenomeno naturale si era registrato per la prima volta nel 1917 e nel 2008 l’ultima. Secondo gli esperti il Perito Moreno e’ uno dei pochi ghiacciai al mondo che si mantiene stabile, senza riduzioni causate dal riscaldamento  globale.