Atmosfera surreale nello Stretto di Messina: sole, vento assente e caldo! Reggio misura +18°C, ma ieri l’avevamo scritto!

MeteoWeb

E’ davvero surreale la situazione meteorologica di questa mattina nello Stretto di Messina: il cielo è coperto ma solo per via di innocue nubi alte e stratiformi molto sottili, tanto che tra esse riesce a filtrare un sole davvero tiepido. Il mare è piatto, il vento debole o totalmente assente, la temperatura è decisamente mite, addirittura di +18,5°C al momento a Reggio e +17°C  a Messina, ma non certo per lo “scirocco” come pensano in molti osservando questa strana atmosfera quasi “desertica”. I venti al suolo sono di grecale, est – nord/est, e nello Stretto la temperatura sta salendo così tanto per l’effetto favonio dall’Aspromonte, il vento di caduta che genera la compressione e il riscaldamento dell’aria. Basti pensare che nelle zone joniche le temperature sono molto più basse, non superano i +13°C sul litorale orientale della provincia di Reggio Calabria o a Catania e Siracusa, addirittura Crotone è a +11°C appena.
Fatto sta che oggi i residenti di Messina e Reggio Calabria non possono affatto immaginare quello che sta succedendo a due passi dallo Stretto. Non a centinaia di migliaia di chilometri di distanza, ma appena fuori da “Scilla & Cariddi”, sia nel Tirreno che nello Jonio, con raffiche di vento impetuose e, soprattutto nel pomeriggio/sera, anche piogge torrenziali in tutte le zone orientali. Stanotte molti siciliani non hanno chiuso occhio, impressionati e spaventati da raffiche di vento “mai sentite prima così forti”, come ci hanno segnalato in decine di email e commenti sul giornale. Nello Stretto di Messina, invece, si è potuto dormire addirittura con la finestra aperta. Ma non bisogna sorprendersi: ieri avevamo spiegato, in quest’articolo di Daniele Ingemi, che lo Stretto avrebbe vissuto questo tipo di situazione grazie all’Aspromonte che, con simili correnti, rimara l’area messinese e reggina dai fenomeni meteo più estremi. E pensare che proprio lassù, in Aspromonte, a due passi da Reggio, sono segnalati venti a oltre 100km/h e, nelle zone joniche, anche forti piogge …