Bari e Bat: accordo tra il Corpo Forestale e le guardie campestri per prevenzione reati ambientali

MeteoWeb
La Puglia

E’ stato presentato a Bari stamane un accordo tra il Corpo forestale dello Stato e le Guardie campestri per una collaborazione operativa di durata annuale in materia di controllo del territorio e prevenzione dei reati ambientali. L’accordo sottoscritto, dettato dalla necessità di operare con sempre maggiore incisività e sinergia nel campo degli illeciti ambientali sia in fase di prevenzione che di monitoraggio delle aree piu’ interne e rurali del territorio delle province di Bari e Andria-Barletta-Trani, prevede che le Guardie campestri segnalino ai reparti territoriali del Corpo forestale dello Stato criticita’ ed emergenze di natura ambientale, oltre a collaborare con gli stessi reparti in fase di allertamento e prevenzione degli incendi boschivi nell’ambito delle procedure di rito attivate dalle competenti Autorita’ di Protezione Civile. La Federazione Consorzi Vigilanza Campestre, che si avvale di 170 guardie, tra cui anche guardie di pronto intervento, dotate di automezzi e moto tutti provvisti di radiomobili, collaborera’ con il Cfs in tutto l’arco della giornata, di un territorio da tempo sottoposto a molteplici vessazioni ambientali. Alla conferenza stampa di presebtazione erano presenti i prefetti di Bari e Bat, Mario Tafaro e Carlo Sessa, il Questore di Bari, Domenico Pinzello, il Procuratore di Bari, Antonio Laudati, ed i comandanti del Comando regionale e provinciale del Cfs, Silletti e Misceo, e il presidente della Federazione Campestre, Losito.