Cile: il vulcano Puyehue continua a eruttare da ormai 9 mesi. Le foto più belle

    /
    MeteoWeb

    Continua a eruttare il vulcano cileno Puyehue, la cui attività eruttiva è iniziata nei primi giorni del giugno scorso.
    Il gruppo vulcanico composto dalla Cordigliera Nevada, dal vulcano Mencheca, dal Cordon Caulle e dal Puyehue, il cono in eruzione in questi mesi, non era attivà da ben 51 quando il “Grande terremoto cileno” del 22 maggio 1960, il più potente terremoto mai registrato nella storia, con una magnitudo di 9,5, risvegliò il sistema determinando la precedente eruzione di queste bocche vulcaniche.
    In Cile vi sono circa 2.000 vulcani secondi per numero solo all’Indonesia; di questi 2.000, circa 60 sono tenuti sotto controllo per probabili eruzioni, mentre 500 sono potenzialmente attivi.
    Negli ultimi anni vi sono stati già episodi drammatici provocati appunto dai vulcani, tre anni fa, il vulcano Chaiten creò molti danni eruttando roccia fusa e una vasta nube di cenere che raggiunse la stratosfera tanto che fu visibile anche dallo spazio e nello stesso anno, il 2008 e poi nel 2009, fu la volta del vulcano Llaima. Quella del Puyehue, che però ormai dura da ben 9 mesi, è l’eruzione cilena più lunga degli ultimi due decenni. Ecco alcune immagini: