Ecco il bollettino di vigilanza meteo nazionale e le mappe della protezione civile per domani e sabato

MeteoWeb

In vista del nuovo forte peggioramento atteso nei prossimi giorni al sud, la protezione civile ha aggiornato il bollettino di vigilanza meteo nazionale nell’attesa del bollettino di allerta che arriverà domani. Ecco il testo integrale del bollettino:

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale dell’8 marzo 2012 con la previsione dei fenomeni significativi o avversi previsti per domani, venerdì 9 marzo 2012

Precipitazioni: da isolate a sparse su tutte le regioni meridionali, sul Molise e sui settori meridionali dell’Abruzzo, con quantitativi cumulati generalmente deboli, fino a puntualmente moderati sulla Puglia settentrionale e sul Molise.
Quota neve: al di sopra dei 800-1000 m su Abruzzo e Molise; al di sopra degli 1000-1200 m su Campania, Basilicata e Puglia garganica.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: senza variazioni di rilievo.
Venti: forti settentrionali sulla Liguria; forti nord-orientali su alto versante adriatico, su Toscana, Marche, Umbria e Lazio centro-settentrionale, con locali raffiche di burrasca; dal pomeriggio venti nord-orientali in rinforzo su tutte le restanti regioni centro-meridionali, con raffiche di burrasca su Sicilia, Campania e Calabria.
Mari: agitati al largo il Mar di Sardegna; molto mossi il Canale di Sardegna e localmente l’Adriatico; tendenti a molto mossi in serata i restanti bacini, fino ad agitati lo Ionio meridionale e lo Stretto di Sicilia.

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale dell’8 marzo 2012 con la previsione dei fenomeni significativi o avversi previsti per dopodomani, sabato 10 marzo 2012

Precipitazioni:
– diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale sulla Sicilia e sulla Calabria meridionale, con quantitativi cumulati moderati o puntualmente elevati sui settori orientali della Sicilia;
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sulla restanti zone della Calabria, sulla Basilicata e sui settori centro-meridionali di Campania e Puglia, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in sensibile aumento nei valori minimi sulle regioni meridionali.
Venti: forti settentrionali sulla Liguria; forti nord-orientali su alto versante adriatico; localmente forti nord-orientali su tutte le regioni centro-meridionali, con rinforzi di burrasca su Campania, Calabria, Puglia, Basilicata, Sardegna meridionale, fino a burrasca forte sulla Sicilia.
Mari: da agitato a molto agitato lo Ionio e lo Stretto di Sicilia; molto mossi o localmente agitati il Tirreno meridionale ed il Canale di Sardegna; molto mossi i restanti bacini.