Emergenza neve e gelo di febbraio, Cattaneo (Anci): “il governo deve ancora sbloccare le risorse”

MeteoWeb

Chiarimenti immediati sulla partita dei rimborsi promessi dal governo per le spese affrontate dai Comuni nella recente emergenza neve. E convocazione immediata di una Conferenza straordinaria sulla Protezione civile per discutere dei problemi ”aperti’, dopo la sentenza della Corte Costituzionale che ha ”bocciato’ il ricorso alle accise regionali per finanziare gli interventi. Sono le due principali richieste ribadite dall’Anci nel corso della riunione dell’ Unificata. In particolare i Comuni chiedono lumi sui criteri e le spese sostenute a partire e fino all’8 febbraio; nonche’ di accelerare le procedure per il monitoraggio delle spese straordinarie sostenute per fronteggiare l’emergenza in attesa della dichiarazione di stato di emergenza. ”Il tempo e’ ormai primaverile e le temperature si sono alzate, ma i sindaci non si sono dimenticati, ed ogni volta che guardano il bilancio lo vedono bene quali sono le spese che hanno dovuto affrontare”, sottolinea Alessandro Cattaneo vice presidente vicario dell’Anci. ”Su questo punto il governo si era impegnato formalmente a dare risposte e sbloccare le risorse per i rimborsi, ma dopo piu’ di un mese tutto tace e per noi questo e’ grave”, sottolinea. Per questo ”vogliamo capire a che punto e’ la documentazione sulla richiesta delle risorse, i criteri per l’assegnazione e abbiamo chiesto una convocazione straordinaria dell’Unificata sulle questioni legate alla Protezione civile”.