Incendio Carso: cala la bora, ma situazione resta difficile

MeteoWeb

Anche se leggermente migliorata per il calo del vento di bora, permane difficile la situazione a Trieste per l’incendio che sta interessando un’ampia zona tra Fernetti a Monrupino sul carso giuliano. Circa 200 uomini, tra Vigili del Fuoco (con squadre giunte anche da fuori Trieste), Protezione Civile, volontari, nonche’ Polizia municipale, uomini del Commissariato di Ps di Opicina (Ts) e Carabinieri stanno combattendo contro le fiamme che hanno anche lambito alcuni casolari. Una trentina le case evacuate e circa una cinquantina le persone, molte delle quali anziani, che si sono rifugiate presso parenti o amici residenti poco distante. Al lavoro frenetico anche un Canadair e un elicottero della Protezione civile che si riforniscono d’acqua dal mare nel tentativo di spegnere il vasto rogo. Resta interdetta al traffico da parte dell’Anas la statale 13, mentre anche il movimento transfrontaliero ferroviario tra Italia e slovenia per il trasporto merci e’ bloccato. La previsione e’ che ci vorranno ancora molte ore prima di domare le fiamme con la speranza che la bora nel corso della notte non aumenti di velocita’.