La Costa Concordia si è mossa di 7cm in 2h, adesso il tempo è tornato buono e si ricomincia a svuotare i serbatoi

MeteoWeb

Nella notte, il movimento superficiale della Costa Concordia ha subito un’ accelerazione stimabile in circa 7 cm nell’arco di due ore – precisamente dalla mezzanotte alle 2 – prima di stabilizzarsi nuovamente su valori dell’ordine di 1 millimetro l’ora. Lo rende noto la struttura commissariale. Intanto, dopo la sosta di ieri, dovuta al peggioramento delle condizioni meteo marine sull’Isola del Giglio, nella giornata di oggi le operazioni di defueling sono riprese: nel primo pomeriggio6 infatti i tecnici di Smit Salvage e Neri hanno condotto il pontone Meloria accanto alla parte centrale della nave. Qui hanno preso il via le operazioni di installazione di uno speciale ponteggio atto a facilitare il lavoro degli operatori nell’aspirazione del carburante in galleggiamento all’interno della sala macchine. E’ proseguita l’ordinaria attivita’ di sopralluogo e assistenza in mare della Capitaneria di Porto, nonche’ le quotidiane immersioni dei sommozzatori della Polizia, dei Vigili del Fuoco e della Marina Militare per il monitoraggio delle lesioni sulla superficie della nave e dei marker che registrano i movimenti dello scafo. Non risultano infine anomalie nei rilevamenti ambientali assicurati da Ispra e Arpat.