La procura di Catania apre un’inchiesta sui danni provocati dai nubifragi di mercoledì

MeteoWeb

La Procura della Repubblica di Catania ha aperto un fascicolo conoscitivo, contro ignoti, e quindi senza indagati, sui danni procurati dal maltempo che due giorni fa si e’ abbattuto sulla citta’. Particolare attenzione sara’ dedicata dagli inquirenti, secondo quanto si apprende, alla ricerca di eventuali resposabilita’ per l’allagamento del Villaggio Santa Maria Goretti e di profili penali relativi all’esondazione del vicino torrente Forcile. Per fare il punto della situazione, mercoledi’ prossimo il procuratore capo Giovanni Salvi e il sostituto Vincenzo Serpotta faranno un sopralluogo nella zona interessata.