La situazione meteo in Italia: torna a splendere il sole al nord, nubi innocue al centro/sud. I satelliti Nasa

    /
    MeteoWeb

    E’ tornato a splendere il sole, oggi, sull’Italia settentrionale colpita da modeste precipitazioni con qualche temporale e nevicate sulle Alpi nei due giorni precedenti, quando anche le temperature erano più fresche. Oggi, invece, con il ritorno del bel tempo, sono tornate anche le temperature primaverili, soprattutto nelle Regioni centrali ma anche in pianura Padana. Le località più calde tra le stazioni di monitoraggio della rete meteo del servizio ufficiale dell’Aeronautica Militare sono state Pisa, Latina e Guidonia con +24°C, seguite da Capri, Ronchi dei Legionari, Napoli, Firenze, Roma, Alghero e Grazzanise con +23°C e da Perugia, Verona, Lamezia Terme, Grottaglie, Albenga, Genova e Grosseto con +22°C. Mite anche a Ferrara, Arezzo, Frosinone, Milano, Treviso, Aviano, Trapani, Istrana, Pratica di Mare, Capo Mele, Fiumicino, Capo Caccia e Malpensa con +21°C.
    Fa molto più fresco in alcune zone del sud, specie quelle marittime ed esposte a est, da dove arrivano umidi venti marini: Catania, Brindisi, Bari, Ponza, Crotone e Termoli non hanno superato i +15°C, Reggio Calabria, Messina, Palermo e Lecce i +16°C. Notevole notare la differenza, ad esempio, tra Catania e Pisa: la città della Sicilia orientale è quasi 10°C più fresca della località toscana, e non è poco! Dopotutto in primavera queste situazioni sono frequenti, in quanto le zone continentali e lontane dal mare si riscaldano prima rispetto a quelle litoranee.
    Le immagini odierne dei satelliti della Nasa ci mostrano come splenda il sole al centro/nord mentre al sud abbiamo nubi sparse ma innocue, senza precipitazioni, con cirri (nubi alte e stratiformi) e una foschia locale in alcune zone marittime.