Le macchie solari fotografate con un piccolo telescopio da Bergamo

    /
    MeteoWeb

    Un nostro lettore, Fulvio Crotti Spreafico da Bergamo, ci invia queste dettagliate immagini del Sole. “In questi giorni la superficie solare è solcata da tre gruppi di macchie solari e oggi sono riuscito a fotografarle grazie al rasserenarsi del cielo e al mio piccolo telescopio. Ben visibile risulta la regione attiva AR1429 delle dimensioni di 7 diametri terrestri e responsabile del brillamento solare che ha generato nei giorni scorsi un’espulsione di massa coronale con conseguente tempesta geomagnetica e splendide aurore polari nell’emisfero nord“, afferma Crotti Spreafico. Come sempre, si consiglia la visione soltanto attraverso dei filtri solari da anteporre dinanzi all’obiettivo dello strumento, in quanto l’osservazione diretta del Sole potrebbe causare danni permanenti alla retina.