Maltempo in Sicilia, Confagricoltura: “danni incalcolabili”

MeteoWeb

Danni incalcolabili quelli provocati dalla forte ondata di maltempo con raffiche di vento che la notte scorsa si e’ abbattuta sulla Sicilia centro-orientale. Raffiche di vento da oltre 100 km l’ora e piogge torrenziali hanno raso al suolo strutture serricole, impianti arborei e colture in pieno campo pronte per la raccolta. In molti casi sono andate distrutte anche le vie di accesso alle aziende agricole a causa di frane e smottamenti. “Siamo molto preoccupati – sottolinea il presidente della Confagricoltura siciliana, Gerardo Diana – perche’ questa nuova catastrofe si va ad aggiungere a quella dei giorni scorsi provocata dalla violenta grandinata. Il presidente Diana e’ quindi tornato a sollecitare con la massima urgenza la convocazione di un incontro regionale al fine di valutare la situazione ed individuare tutte le possibili iniziative di soccorso. Intanto e’ stata allertata la protezione civile per ripristinare le vie di accesso e rendere nuovamente possibili i collegamenti con le aziende agricole rimaste isolate. La Confagricoltura siciliana ha gia’ attivato le proprie strutture provinciali per una quantificazione dei danni che dalle prime segnalazioni, specialmente in provincia di Ragusa, ammontano a svariati milioni di euro.