Messico: tante scosse di assestamento dopo il sisma di ieri

MeteoWeb
Credit: USGS

Il Messico e’ stato investito da una lunga serie di scosse di assestamento, dopo il terremoto di magnitudo 7.4 che ieri ha colpito la capitale e le zone a sud del paese, provocando 11 feriti e danni a decine di costruzioni. Secondo il servizio sismologico nazionale, l’epicentro e’ stato a sud di Acapulco, sulla costa del Pacifico. A Citta’ del Messico gli esperti tengono sotto controllo le crepe che si sono aperte per le strade e sui muri di alcuni palazzi, anche se le infrastrutture urbane non hanno subito danni ingenti. Il terremoto e’ stato il piu’ forte a colpire la capitale messicana da quello di magnitudo 8.1 che nel 1985 provoco’ quasi 30 mila morti. Danni si sono registrati in quattro municipi della regione costiera di Costa Chica e negli stati di Guerrero e Oaxaca.