Nuova scossa di terremoto sull’Etna: il vulcano siciliano è sempre più irrequieto

MeteoWeb
L'eruzione di domenica con l'Etna vista da Fiumefreddo

L’Etna è sempre più irrequieto. Dopo il parossismo di domenica, preceduto da una serie di lievi scosse di terremoto nei giorni precedenti, oggi pomeriggio alle 14:57 una nuova scossa di terremoto ha interessato il versante sud del vulcano. La scossa, di magnitudo 2,5 richter, si è verificata a 11,6km di profondità con epicentro tra i comuni di Belpasso, Nicolosi e Ragalna, anche se la località precisa dell’epicentro è stato a più alta quota, tra Casa Milia e Villino Platania.
Dopo che, durante l’inverno, i parossismi erano diventati sempre meno frequenti, con intervalli anche di 40/50 giorni tra un’eruzione e l’altra, adesso sembra che l’attività del vulcano si stia nuovamente intensificando.