Siccità in provincia di Firenze: anticipato a domenica l’inizio della stagione “a rischio incendi”

MeteoWeb

Le anomale condizioni meteo della primavera 2012, con particolare riferimento al perdurare dell’alta pressione, del tempo stabile e soleggiato con temperature superiori alle medie stagionali e la pressoche’ totale assenza di pioggia, ha spinto la Direzione Agricoltura Caccia e Pesca della Provincia di Firenze ad istituzione il ”periodo a rischio per gli incendi” a partire dal 1° aprile e fino a quando le condizioni non rientreranno nella normalita’ del periodo. La situazione di gravita’, spiega una nota, e’ confermata anche dall’alto numero di incendi registrati dalla Regione Toscana: 25 nel mese di febbraio 2012 su tutto il territorio regionale, a fronte dei 14 di febbraio 2011. Con l’inizio del periodo ad alto rischio incendi entrano in vigore alcune prescrizioni e divieti in materia di ”abbruciamenti” ed in particolare e’ vietato accendere fuochi in bosco, nei castagneti da frutto e nella fascia di 200 metri contigua al bosco, agli arbusteti ed agli impianti di arboricoltura da legno; gli abbruciamenti al di fuori dei boschi e della fascia contigua di 200 metri sono consentiti solo dall’alba alle 10 del mattino; e’ sempre vietata l’accensione di fuochi in caso di vento forte. L’Assessorato all’Agricoltura della Provincia di Firenze raccomanda la massima attenzione e il rinvio dell’accensione di fuochi, anche nel caso di operazioni connesse alle coltivazioni agricole normalmente consentite dalla normativa. In caso di avvistamenti di incendi o di emergenze viene raccomandato di avvisare le competenti strutture antincendio boschivo.