Siccità in Veneto: un vasto incendio ha devastato l’Altopiano di Asiago

MeteoWeb

L’allarme lo aveva lanciato l’Arpav, l’Agenzia regionale per l’ambiente della Regione, pochi giorni fa: nel Veneto piove sempre meno, l’inverno e’ stato secco e la siccita’ si fa sentire con grande sofferenza per l’agricoltura. Ed e’ gia’ stagione di incendi, nel Veronese, ma soprattutto nel Vicentino, sull’Altopiano di Asiago dove, da alcuni giorni, le fiamme stanno letteralmente divorando uno dei boschi piu’ belli della zona. Un incendio quasi sicuramente di origine dolosa – sarebbero stati individuati otto focolai – impegna da giorni una cinquantina di vigili del fuoco, compreso un elicottero, che cercando di limitare i danni causati dal fuoco su ettari di verde. La zona, in Valdastico, e’ impervia e difficile da praticare e mette in difficolta’ Corpo Forestale e Protezione Civile che cercano di delimitare l’area in fiamme anche se non ci sono pericoli per l’uomo. Le previsioni non aiutano la situazione: sara’ caldo tutta la primavera, dicono gli esperti. E niente neve: sulle Dolomiti intorno ai 1500 metri sono caduti solo 20-30 cm di neve fresca da ottobre, con un deficit del 60-65% rispetto alla media, tanto per fare un esempio.