Spazio, lanciatore Vega: arriva il software italiano per il controllo dell’assetto durante le fasi di navigazione

MeteoWeb

E’ in dirittura d’arrivo il software italiano per il controllo dell’assetto durante tutte le fasi di navigazione del lanciatore Vega. Lo sviluppo e l’ottimizzazione degli algoritmi di controllo e assetto, che sono il cuore del software, sono stati completati dai ricercatori del Cira, il Centro Italiano di Ricerca Aerospaziale che ha supportato in questo lavoro la societa’ Elv (costituita al 70% dalla Avio e al 30% dall’Agenzia Spaziale Italiana), sotto la cui guida viene realizzato Vega. ”Il lavoro del Cira ha portato un netto miglioramento della robustezza e delle prestazioni con una riduzione dei consumi fino al 40% rispetto all’algoritmo ora utilizzato che si tradurra’ in una maggiore flessibilita’ operativa”, ha spiegato il direttore generale del Cira, Leopoldo Verde, durante l’inaugurazione del Laboratorio di qualifica spaziale, che testa i satelliti prima del lancio. I prossimi passi per il completamento dello sviluppo del software, hanno spiegato gli esperti del Cira, sono la codifica, che traduce gli algoritmi in un altro linguaggio (o ambiente software) qualificato per le missioni spaziali, e la qualifica (ossia dei test per verificare se il software risponde ai requisiti richiesti) da parte dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa).