Terremoto di stamattina in India, ha colpito una zona a “medio-basso rischio” sismico

MeteoWeb

Il terremoto che ha colpito questa mattina New Delhi e’ stato ‘abbastanza piccolo’ rispetto a quelli che potrebbero verificarsi nel paese. Lo afferma Claudio Chiarabba della sala operativa dell’Ingv, secondo cui gli strumenti hanno registrato una magnitudo di 5,2 e un epicentro a circa 50 chilometri dalla metropoli indiana. ”La zona e’ abbastanza distante dal margine tettonico dell’ India, quello dove confluiscono le due placche che hanno dato vita alla catena dell’Himalaya – spiega l’esperto – ed e’ classificata come a rischio medio-basso”. Anche se il sisma ha avuto una magnitudo non molto alta non sono da escludersi danni: ”Normalmente un terremoto di questa portata non provoca problemi particolari – sottolinea Chiarabbacerto, in questo caso si tratta di una grande metropoli con strutture molto diverse tra loro, e probabilmente non tutte costruite con criteri antisismici”.