Vasto incendio nel Carso, la bora alimenta le fiamme: chiuse strade e ferrovie, rischio evacuazioni!

MeteoWeb
Un vasto incendio boschivo

Un vasto incendio e’ divampato questa mattina in un’estesa area boschiva del Carso triestino, tra Fernetti e Opicina, al confine con la Slovenia. Le fiamme, alimentate dal forte vento di bora che soffia dalla notte scorsa, hanno gia’ distrutto numerosi ettari e stanno interessando anche una vicina riserva naturale. Sul posto stanno lavorando Vigili del fuoco, Forestale e volontari per tentare di arginare il fronte delle fiamme.

La linea ferroviaria transfrontaliera che attraversa il Carso, fra Opicina e Sezana, è stata chiusa questa mattina intorno alle 11 per consentire a uomini e mezzi dei vigili del fuoco le operazioni di spegnimento dell’incendio che interessa una vasta area boschiva a cavallo fra Italia e Slovenia. I vigili del fuoco, coadiuvati da due elicotteri della Forestale e della Protezione civile che stanno riversando centinaia di litri d’acqua sulle fiamme, stanno lavorando da oltre 16 ore. Le forti raffiche di bora complicano le operazioni, alimentando le fiamme ed estendendo progressivamente il fronte dell’incendio. Pompieri e uomini della Protezione civile stanno operando per limitare i danni ed evitare che l’incendio raggiunga zone abitate. La sala operativa di via d’Alviano ha anche segnalato un secondo incendio, di minori dimensioni, che sta interessando un’altra zona boschiva nella periferia di Trieste, fra Borgo San Sergio e San Giuseppe. Sul posto sono al lavoro due squadre del comando provinciale.

E’ con ogni probabilità di natura dolosa, l’incendio. Secondo quanto si e’ appreso, ad agire sarebbero stati piu’ piromani. Le fiamme sono giunte nei pressi di alcune frazioni isolate dei comuni di Monrupino e di Opicina. E’ in corso di valutazione, da parte delle forze dell’ordine, l’opportunità di evacuare alcuni di questi piccoli centri abitati. L’Anas ha reso noto che proprio a causa dell’incendio entrambe le carreggiate del Raccordo autostradale 13 sono state chiuse al traffico, dal chilometro 16 di Fernetti al chilometro 9 di Sgonico. Al momento, sono obbligatorie le uscite a Fernetti, in direzione Venezia, e di Sgonico, in direzione Trieste.