American’s Cup: a Napoli un grande successo, nonostante il maltempo

MeteoWeb

Numeri significativi quelli che hanno fatto da cornice alle World Series dell’America’s Cup di Napoli 2012. Secondo i dati forniti da Jumbo Grandi Eventi, che ha curato l’evento, a un giorno della chiusura della manifestazione si parla già di cifre record che collocano il capoluogo campano all’attenzione dei maggiori media mondiali. Oltre 400 fra giornalisti e fotografi italiani e internazionali hanno seguito la competizione velica, su 750 richieste; oltre 220 testate accreditate alla sala stampa in rappresentanza di 13 Paesi; 30 broadcasters che trasmettono le immagini della Coppa America; 50mila gli accessi internet, durante l’evento; 80mila le pagine visitate dello speciale dedicato all’America’s Cup e al Pubblic Event Village di Vodafone News; 60mila gli accessi giornalieri al sito ACNapoli.org; 23mila iscritti alla pagina Facebook di ACN che condividono con un pubblico di 600mila utenti; 700 i followers del profilo Twitter di Acn. E ancora: più 300% gli accessi internet del sito dell’America’s Cup rispetto all’ultima tappa dell’evento della Coppa America; 1 milione e 500mila i visitatori del Public Event Village dal giorno dell’inaugurazione: 99 ore di trasmissioni radio effettuati da Radio Kiss Kiss Napoli e 55 quelle di Radio Kiss Kiss nazionale, la radio ufficiale del Pubblic Event Village; circa 5.000 pizze al giorno sfornate all’interno del Pubblic Event Village e 600 i litri di birra bevuti ogni giorno. Il cuore della manifestazione, funestata anche da una violenta ondata di maltempo che si è abbattuta su Napoli nell’ultima settimana, è stato il Villaggio di 14mila metri quadrati, con 4mila metri quadri di stand espositivi, 700 metri di lunghezza e 20 metri di larghezza; 300 i metri quadrati dedicati alle Istituzioni politiche, 500 quelli per i grandi sponsor; 150 per l’Unione Industriali di Napoli dedicati al Sistema Moda partenopeo e 1800 per l’area food promossa dalla Camera di Commercio di Napoli. In campo 80 volontari selezionati da ACN e 35 dell’Università partenopea ai quali si sono aggiunti 700 volontari della Protezione civile e, infine, 400 gli addetti ai lavori per la realizzazione del Pubblic Event Village e per la cerimonia di apertura della Coppa America che si è svolta in piazza Plebiscito la scorsa domenica 8 aprile.