Giappone: festa a Tokyo per la fioritura dei ciliegi

MeteoWeb

La fioritura dei ciliegi (‘sakura’) ha toccato oggi il suo apice in Giappone, almeno per quest’anno. A decretare l’arrivo dell’evento piu’ atteso nell’arcipelago nipponico, tanto da meritarsi costanti aggiornamenti per l’intera giornata su tv pubbliche e private, e’ stata la Japan Meteorological Agency (Jma) che ha annunciato ufficialmente che la varieta’ ‘someiyoshino’, la piu’ popolare e diffusa, ha superato l’80% della fioritura nelle aree intorno ai giardini del tempio shintoista Yasukuni, nel cuore di Tokyo. Il fenomeno naturale ha quest’anno avuto un ritardo di tre giorni a causa del freddo di febbraio, mentre nella capitale tutto e’ pronto per gli ‘hanami’, ‘l’osservazione dei fiori’ con tanto di pic nic, che andranno avanti per tutto il weekend: dal parco di Shinjuku Gyoen (visitato da almeno 400.000 persone in pochi giorni) a quello di Ueno, famoso per la varieta’ e l’effetto visivo suggestivo dei grandi ciliegi. Sempre la Jma ha spiegato che la fioritura ha avuto inizio nell’isola meridionale di Okinawa addirittura il 30 gennaio e, dopo Tokyo, dovrebbe ripetersi nella prima meta’ di aprile nelle citta’ di Kanazawa e Niigata, entrambe sulla costa centrale del mar del Giappone, e Sendai nel nordest del Giappone, fino a concludere il ciclo agli inizi di maggio, raggiungendo anche la citta’ di Sapporo, nell’isola piu’ settentrionale di Hokkaido.