Le meteore Liridi tra la Via Lattea ed il canto degli usignoli

MeteoWeb
Credit: Monika Landy-Gyebnar

Secondo l’organizzazione internazionale meteorica, la pioggia di meteore Liridi ha raggiunto il picco il 22 Aprile alle 2:00 ora italiana, con un massimo tra 20 e 30 meteore all’ora. Ciò non rende lo sciame tra i più interessanti dell’anno, ma molti osservatori sono rimasti piacevolmente sorpresi dallo spettacolo. “Quest’anno la visione è stata meglio di quanto mi aspettassi”, racconta  al sito spaceweather Monika Landy-Gyebnar che ha ripreso questa immagine tra i bagliori della sua città natale Veszprem, in Ungheria. “Ho visto decine di meteore belle e veloci”, continua. “Le meteore sono state accompagnate da una serenata da parte degli usignoli. Gli uccelli sono arrivati qui una settimana fa circa, ed hanno cantato anche in concomitanza con la visione delle stelle cadenti, rendendo l’osservazione ancora più memorabile”, aggiunge Landy-Gyebnar. “Immaginate di essere di notte, circondati da usignoli, con la visione della Via Lattea e tra luminose meteore che cadono attraverso la nostra atmosfera! Una celebrazione meravigliosa della giornata della Terra di questo 2012, che è coincisa con il massimo delle Liridi”, conclude. L’usignolo (Luscinia megarhynchos) è un uccello dell’ordine dei passeriformi, sottordine dei passeri.