Nevicate nell’aretino, temperature in picchiata

MeteoWeb

Pranzo di Pasqua con la neve in provincia di Arezzo. Dalle 12,30 alle 15 circa le nevicate hanno interessato la strada provinciale 258 Marecchiese dal Valico di Via Maggio fino ai comuni di Badia Tedalda e Sestino al confine con Marche ed Emilia Romagna. La nevicata primaverile ha imbiancato il Pratomagno, l’Alto Casentino e l’Alpe di Catenaia. La neve e’ scesa anche a quote piu’ basse, in particolare sull’Alpe di Poti (800 metri) che si trova nel comune di Arezzo poco sopra la citta’ senza creare comunque alcun disagio alla viabilita’. Le temperature, in brusco calo, sono rimaste comprese tra gli 0 gradi delle zone di montagna e i 6 gradi del capoluogo. Il fenomeno ha incuriosito non poco i turisti per i quali l’insolita nevicata primaverile ha rappresentato un vero e proprio fuori programma. La neve in Toscana ha interessato anche altre zone a quote piu’ basse. Fiocchi hanno imbiancato il Mugello e la Valdisieve, complice il brusco abbassamento delle temperature. Dal Passo del Colla e della Sambuca fino al Passo Croce ai Mori pochi centimetri di neve che hanno imbiancato le strade ed i prati. Anche la vetta del Falterona e’ innevata. Non si segnalano disagi.