Saturno e i suoi compagni di viaggio

MeteoWeb
Credit: Rafael Defavari

Sino ad ora sono noti ben 62 satelliti naturali di Saturno. Per confronto, la Terra ne ha uno soltanto: la Luna. In questa meravigliosa immagine del gigante con gli anelli ripresa lo scorso 9 Marzo ne sono visibili sei, i più grandi: Titano, Mimas, Teti, Enecelado, Dione, Rea (all’estrema destra). Il più grande è Titano, scoperto per primo nel 1655 dall’astronomo olandese Christiaan Huygens. Più grande della Luna e leggermente più grande di Mercurio, Titano vanta un diametro di ben 5150 chilometri, secondo soltanto al satellite Ganimede di Giove. Titano orbita intorno a Saturno in 15 giorni e 22 ore e ha una rotazione sincrona (mostra sempre la stessa faccia al pianeta). La stragrande maggioranza dei satelliti di Saturno sono stati scoperti recentemente dalla sonda Cassini e dai più grandi telescopi terrestri, come quello di Mauna Kea nelle isole Hawaii. L’immagine a grande campo visibile qui a sinistra (cliccare per ingrandire) è stata scattata da Rafael Defavari.