Sull’Etna ci sono ancora le tracce della violenta eruzione di oggi pomeriggio: le immagini in diretta

    /
    MeteoWeb

    L’eruzione odierna dell’Etna è stata breve ma molto molto intensa, tanto che i boati provocati dalle esplosioni del nuovo cratere di sud/est sono state avvertite nitidamente fin in Calabria, e hanno fatto addirittura tremare i vetri di tutti i paesi pedemontani e collinari dell’Etna. Una fitta pioggia di cenere e lapilli ha interessato il versante orientale del vulcano, con grossi pezzi di roccia ricaduti al suolo in modo particolare nell’area di Mascali.
    Durante l’eruzione, nello Stretto di Messina si sono verificate due scosse di terremoto, mentre i sismologi dell’Ingv hanno spiegato che i forti terremoti delle scorse ore in Indonesia, Messico e nella costa del Pacifico degli Usa potrebbero aver “stimolato” il parossismo, che è stato il 6° del 2012 e che comunque è arrivato puntuale dopo 12 giorni rispetto il precedente (della notte tra 31 marzo e 1 aprile), che a sua volta aveva seguito esattamente di 12 giorni quello del 18 marzo.
    Stasera, come possiamo vedere dalle webcam in tempo reale, sul vulcano si notano ancora le tracce della lava fuoriuscita nel pomeriggio: