Ambiente: la Forestale da 20 anni a tutela la biodiversità in Italia

MeteoWeb

Da vent’anni il Corpo forestale dello Stato, nell’ambito del programma comunitario LIFE e’ impegnato per la tutela e l’incremento della biodiversita’ in Italia. Sono stati, infatti, finanziati dalla Comunita’ Europea progetti per un valore di circa 6 milioni di euro. Una grande prova di fiducia da parte dell’ Unione Europea per il lavoro condotto dalla Forestale, da sempre impegnata a favore della Natura. Grazie a questi fondi il Corpo forestale dello Stato, spiega in una nota, ”non solo ha raggiunto importanti risultati in campo scientifico-ambientale, ma ha anche creato occupazione e finanziato numerose borse di studio, valorizzando al meglio tutte le risorse a disposizione per la tutela del nostro patrimonio naturale, fonte di ricchezza e benessere anche per le comunita’ locali”. Tra le specie protette con i progetti Life Natura occupa un posto di rilievo l’attivita’ condotta dal Corpo forestale per la conservazione dell’Orso Bruno. Con il progetto ”Conservazione dell’Orso Bruno nell’Appennino Centrale”, la Forestale ha diretto un’importante attivita’ di ricerca e di tutela per assicurare ad una sottospecie appenninica dell’Orso Bruno, l’orso bruno marsicano, le condizioni migliori per la sua conservazione. Grazie agli studi condotti dal personale del CFS, insieme con altri Enti e Universita’, sui peli ed escrementi rinvenuti durante il monitoraggio, e’ stato possibile affermare con certezza l’esistenza di 40 esemplari. Continuano a tutt’oggi, spiega la Forestale, gli sforzi per far si che questo plantigrado possa continuare a vivere nei nostri boschi sugli Appennini. Molte le specie tutelate e presenti nelle Riserve Naturali dello Stato di interesse comunitario. Nonostante le Riserve Naturali della Forestale rappresentino solo il 3% delle aree protette in Italia, custodiscono il 75% degli habitat d’interesse comunitario minacciati, tutelano il 70% di uccelli nidificanti a rischio in Italia e tutte le specie terrestri di mammiferi piu’ in pericolo come orso, lupo e lontra. Una ricchezza di biodiversita’ che il progetto LIFE Natura ”Conservazione dei siti Natura 2000 gestiti dal Corpo forestale dello Stato” ha cercato di preservare dagli effetti dannosi provocati da inquinamento, impatto antropico e dall’isolamento geografico.