Clima: il 2012 potrebbe essere un anno record per il caldo negli Usa

MeteoWeb

Il 2012 potrebbe essere l’anno piu’ caldo nella storia degli Stati Uniti. E’ quanto emerge dagli ultimi dati pubblicati dalla National Atmospheric and Oceanic Administration (NOOA), l’agenzia federale che si occupa di risorse naturali e clima. Il mese di marzo ha registrato un record assoluto e aprile e’ risultato il terzo piu’ caldo nella media nazionale del mese. Negli Usa, nel periodo gennaio-aprile – il piu’ caldo mai registrato – si e’ verificata una media nazionale di 45,4 gradi Farenheit (5,4 piu’ della media). I dati Usa, dunque, hanno rilevato oltre 15mila record. Nel primo trimestre trentatre stati hanno registrato temperature classificatesi tra le prime 10 piu’ alte del periodo; 26 di questi hanno avuto le temperature piu’ calde di sempre. I dati del NOOA coprono anche il resto del mondo: oltre che negli Stati Uniti, per il mese di marzo sono stati registrati record anche in Canada, Messico, Europa, Argentina, Peru’, parte della Russia settentrionale e centrale, India, Cina e Brasile orientale. La Norvegia ha registrato il suo marzo piu’ caldo dal 1900, data di inizio delle rilevazioni; al contempo, l’Australia ha avuto il suo marzo piu’ freddo. Per quanto riguarda l’oceano, la temperatura della superficie globale del mare e’ stata di 0.63 gradi Farenheit (0,35°C) sopra la media del 20esimo secolo, attestata intorno ai 15,9 gradi centigradi. Il caldo e’ stato piu’ pronunciato in tutto il Pacifico centro-settentrionale, nel l’Atlantico del Nord e in gran parte orientale dell’Oceano Indiano.