Gli anelli di polveri intorno alle stelle non implicano la formazione planetaria

MeteoWeb

Gli anelli di polveri che spesso si trovano intorno alle stelle potrebbero non essere un indizio della presenza di un pianeta, che potrebbe anche formarsi autonomamente. E’ quanto sostiene uno studio di Wladimir Lyra del Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, e di Marc Kuchner del Goddard Space FLight Center della NASA. Gli scienziati hanno mostrato che gli anelli possono essere anche una semplice conseguenza delle interazioni fra gas e polveri: le polveri si concentrano nelle regioni di più alta pressione del gas, la stella riscalda le polveri e queste a loro volta aumentano la temperatura del gas che si espande, creando zone di ancora maggiore pressione in cui si concentra più polvere. In questo modo, hanno dimostrato gli studiosi con delle simulazioni, possono formarsi varie strutture, anche i famosi anelli, senza che ci sia il coinvolgimento di alcun pianeta.