L’allerta Meteo della protezione civile: ancora freddo, forti venti e instabilità nei prossimi giorni

MeteoWeb

Da domani venti molto forti su gran parte dell’Italia: la Protezione civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche. Rischio mareggiate. Una perturbazione di origine nord europea – spiega il Dipartimento – interesserà domani le nostre regioni adriatiche e sarà accompagnata da un significativo rafforzamento dei venti e da un generale peggioramento delle condizioni meteorologiche. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede dalle prime ore di domani, mercoledì 16 maggio, venti forti da Nord – Nord Ovest con raffiche di burrasca forte su Lombardia, Sardegna, Emilia-Romagna e Marche. I venti si estenderanno dal pomeriggio anche ad Abruzzo, Molise, Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia. Saranno possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale del 15 maggio 2012 per domani, mercoledì 16 maggio:

Precipitazioni:
– sparse la mattina, anche a carattere di rovescio o temporale, su Veneto e Friuli Venezia Giulia, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Lombardia settentrionale, Trentino Alto Adige, Emilia Romagna orientale, Marche, Umbria, Lazio orientale, Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Puglia e Calabria centro-settentrionali, con quantitativi cumulati generalmente deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: massime in sensibile diminuzione sulle zone adriatiche centro-settentrionali.
Venti: forti settentrionali su tutti i settori alpini, con raffiche di Foehn fino alla Valpadana centro-occidentale; forti o di burrasca settentrionali sulla Liguria; tendenti a forti settentrionali sul versante adriatico, con raffiche di burrasca dal pomeriggio; tendenti a forti nord-occidentali sulle isole maggiori e lungo i settori tirrenici centro-meridionali, con raffiche di burrasca sulla Sicilia e di burrasca forte sulla Sardegna.
Mari: agitato o molto agitato il Mar di Sardegna; localmente agitati il Tirreno centro-meridionale, il Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia e dal pomeriggio l’Adriatico; molto mossi i restanti bacini.

Bollettino di Vigilanza Meteorologica Nazionale del 15 maggio 2012 per dopodomani, giovedì 17 maggio:

Precipitazioni: sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Campania orientale e meridionale, Calabria centro-settentrionale, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati sulle zone Adriatiche.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: massime in sensibile calo sulle zone adriatiche meridionali.
Venti: da forti a burrasca settentrionali su Puglia e settori Ionici; localmente forti settentrionali sulle restanti regioni centro-meridionali.
Mari: agitati l’Adriatico meridionale e lo Ionio; molto mossi i restanti bacini centro-meridionali, in attenuazione nel pomeriggio quelli centrali.