Previsioni Meteo, che maggio sarà? Brusche alternanze tra ondate di caldo e discese fredde, rischio di fenomeni estremi

MeteoWeb
L'ondata di caldo che tra venerdì 11 e domenica 13 maggio riporterà temperature estive sull'Italia, specie al centro/nord

Dopo un aprile piovoso su gran parte d’Italia, maggio è iniziato con giornate in prevalenza stabili e soleggiate e anche con temperature miti ma negli ultimi due giorni abbiamo avuto forti temporali al centro/nord con piogge abbondanti, grandinate e trombe d’aria. Fenomeni estremi che adesso si verificano con più facilità rispetto al mese scorso, perchè l’energia in gioco nel bacino del Mediterraneo è più significativa e favorisce la formazione di questi eventi a causa dei contrasti tra masse d’aria sempre più calde in arrivo da sud, e ancora fredde in arrivo da nord. Dopo il maltempo di oggi e domani, quando ci saranno ancora delle piogge deboli/moderate specie al centro/sud, ma anche al nord/est seppur residue, avremo due giorni intermedi tra martedì 8 e giovedì 10 prima di una nuova ondata di caldo, breve ma intensa, che tra venerdì 11 e domenica 13 farà impennare le temperature un pò in tutt’Italia ma, anche stavolta come a fine aprile, soprattutto al centro/nord dove torneranno temperature superiori ai +30°C mentre nelle zone joniche continuerà a far più fresco, e in generale in tutto il sud rimarrà più fresco, seppur mite e gradevole in quanto ormai viaggiamo verso metà marzo e il clima non ha più i rigori di qualche mese fa.

Il ritorno del maltempo nella sinottica di Ecmwf per lunedì 14 maggio

Quest’ondata di caldo che farà nuovamente assaporare l’estate, però, durerà pochissimo e già nei primi giorni della prossima settimana, tra lunedì 14 e mercoledì 16, tornerà il maltempo in tutt’Italia, dapprima al centro/nord e poi anche al centro/sud, con temperature in picchiata e forti temporali. I contrasti termici saranno ancor più accesi e quindi non sono da escludere ulteriori fenomeni estremi, ancor più significativi rispetto a quelli di questi giorni. E’ ancora presto per poterne parlare nel dettaglio (entità degli eventi intensi, localizzazione e tempistica), ma è verosimile che dopo un aprile di maltempo continuato e moderato, in questo maggio si alterneranno pause calde e anticicloniche con fasi ben più fresche e perturbate, zeppe di fenomeni violenti come grandinate e trombe d’aria.

L'evoluzione per martedì 15: goccia fredda verso il sud!