Tempo da lupi al nord: forti temporali verso l’Emilia, venti tesi nella pianura Padana e domattina sarà gelo!!!

    /
    MeteoWeb

    E’ una giornata davvero da lupi nell’Italia settentrionale, nonostante gli ampi sprazzi di sereno al nord/ovest: su tutta la pianura Padana, infatti, soffiano venti tesi dai quadranti settentrionali e al nord/est infuria il maltempo da stamani, con piogge anche intense (oltre 3040mm sulla fascia pianeggiante e costiera di Veneto e Friuli, con accumuli molto estesi su ampie porzioni del territorio) e temperature molto basse, fino a +7°C in pieno giorno lungo le coste. La neve sta cadendo copiosa sulle montagne Alpine oltre gli 800 metri di quota, e negli ultimi minuti si sono formati forti temporali che si stanno dirigendo verso l’Emilia Romagna, dove arriveranno nuclei intensi nelle prossime ore con forti scrosci d’acqua e grandinate.
    Nel pomeriggio/sera il maltempo sfilerà verso l’Adriatico e interesserà le Regioni del centro, per concentrarsi domattina al sud, specie tra Molise, Puglia, Basilicata e zone interne della Campania. Intanto, però, attenzione alle temperature che nelle prossime ore crolleranno in tutt’Italia e, domani, giovedì 17 maggio, potranno raggiungere valori assolutamente da record con estese gelate in molte zone interne, dalle Alpi agli Appennini (fin nei fondovalle!) ma non solo, anche in alcune zone di campagna del centro/nord, persino in pianura, si potranno sfiorare gli 0°C: sarebbero le gelate più tardive dell’ultimo secolo! Anche in pianura Padana farà molto freddo, con qualche picco di 0°C in campagna e minime diffusamente tra +2 e +4°C anche nelle varie città, da Milano a Torino, da Bologna a Verona… dove sembrerà di tornare in pieno inverno!
    In tutt’Italia sarà una giornata fredda dal carattere invernale, con massime che al sud faranno fatica a superare i +15°C!

    Per seguire il nowcasting, potete aggornarvi con le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.