Ambiente: il ministro Clini giovedì presenterà il futuro “green” dell’Italia

MeteoWeb

Il ministro dell’Ambiente Corrado Clini presentera’ il futuro ‘verde’ dell’Italia insieme con il Comitato organizzatore degli Stati generali della green economy. In sostanza, un Piano per l’economia verde, ”una piattaforma programmatica per lo sviluppo della green economy che disegna un futuro produttivo e occupazionale per l’Italia nel segno della sostenibilita”’. In particolare per i giovani il ministro ha predisposto un Piano di occupazione per i settori dell’economia ‘verde’ capace di creare 60.000 nuovi posti di lavoro per uno sviluppo sostenibile, per una crescita pulita, e per alleggerire del peso del carbonio le produzioni del nostro Paese. I settori su cui puntare, quelle che nel Piano sono definite ‘green zone’, sono: gestione integrata dei rifiuti e delle acque, efficienza e risparmio energetico oltre che di bioedilizia, protezione del territorio e tutela del paesaggio (tra gli altri un progetto per la costruzione di un archivio con sistemi anti-emergenza calamita’ pronti all’uso), energie rinnovabili, biotecnologie (rilancio della chimica ‘verde’), mobilita’ urbana. La proposta di Clini ha l’obiettivo di raggiungere ”un effetto anti-congiunturale ed un impatto sul sistema produttivo per i settori legati all’innovazione tecnologica”. Alle aziende che assumono giovani laureati (per un biennio, 30.000 posti l’anno) viene riconosciuta una ‘dote’ (fino al 40% il primo anno e al 20% il secondo) che e’ essenzialmente una compensazione dei contributi da versare. Secondo alcune ipotesi il saldo, dal terzo anno in poi, a regime si avvicina a 420 milioni all’anno.