Arriva il caldo? Sbatti il mostro in prima pagina

MeteoWeb

Ogni volta che in Italia arriva il caldo, arriva anche la sete mediatica di sensazionalismo. E l’ingnoranza di chi si occupa del tempo in modo superficiale e per attirare visitatori ad ogni costo.
La piccola riflessione che vi propongo è questa, e vale, diciamo per non esagerare, per il Nord Italia.
Quale ondata straordinaria di caldo possiamo definire, se le temperature sono nella peggiore delle ipotesi tra 18 e 34 gradi? Quale stranezza, se ogni anno sappiamo che questo risponde alle caratteristiche climatiche della nostra terra?
E poi, soprattutto, quali meteorologi da quattro soldi possono ritenere che il clima sia fatto di medie e non di ondate di caldo e di freddo, di episodi vari che si contrappongono? Non vedo altro modo che una ondata di caldo africana per far alzare le temperature, e non vedo altro modo che un flusso atlantico o una irruzione fredda per farle abbassare. Il che è esattamente ciò che sta accadendo. L’anomalia, semmai, sarebbe la persistenza del caldo, ma questo, già lo sappiamo, non è nelle carte, e sarebbe meglio dire a questo punto agli accaldati lettori: questa ondata è nella norma e sta per finire. Sembrerà uno scherzo, ma il disagio fisico e quello psicologico possono essere elevati, e aggiungere il terrorismo dei titoli di giornale, di tv e di web fa un dispetto gratuito a persone che vogliono avere informazioni serie.

http://www.prontometeo.it