Caldo: anziana disidratata chiusa in casa tenta di “evadere”

MeteoWeb

Un’anziana donna e’ stata soccorsa e portata in ospedale in stato di disidratazione dopo che per ”evadere” dalla casa in cui si trovava ha cercato di sfondare una portafinestra con un ferro da stiro. E’ accaduto a Livorno, dove una 87enne era stata lasciata temporaneamente nell’appartamento in cui vive ed in cui viene accudita da una badante che era uscita per alcune commissioni. L’anziana, che soffre di una malattia degenerativa, non avrebbe bevuto da diverso tempo nonostante il caldo di questi giorni. E’ stata una vicina di casa della donna, anche lei ultraottantenne, a scorgere quanto stava facendo l’anziana per uscire da casa e a chiamare la polizia. Gli agenti hanno rintracciato la badante che era nei pressi e si e’ giustificata dicendo che era uscita per fare la spesa e che aveva chiuso la porta di casa a chiave anche per garantire l’incolumita’ della donna che, una volta soccorsa, e’ stata portata in ospedale.