Clima, summit di Rio de Janeiro: per gli esperti “solo promesse senza fatti concreti”

MeteoWeb
Credit: Elektro-L

Il vertice Rio+21 ”passera’ alla storia come una conferenza dell’Onu che propone alla societa’ mondiale un testo segnato da gravi omissioni, che mettono a rischio la preservazione e la capacita’ di ripresa socio-ambientale del pianeta”: e’ quanto afferma un gruppo di esperti e di ong in una lettera che sara’ presentata all’Onu e ai delegati del summit. ”Il futuro che vogliamo non passa da questo documento”, afferma il testo, il cui titolo e’ d’altro lato ‘La Rio+21 che non vogliamo”. ”E’ urgente agire contro la crisi sociale, ambientale ed economica”, precisa la lettera, sottolineando che ”niente di tutto cio’ si trova nei 283 paragrafi del documento ufficiale del vertice che sara’ approvato da questa Conferanza”. Il testo e’ stato presentato e letto da alcuni degli esponenti dei movimenti sociali che si dissociano dai leader, tra i quali la canadese Severn Suzuki, che al vertice sull’ambiente di Rio de Janeiro del 1992 fece un appello ai potenti del mondo a favore dell’ambiente. Tra i firmatari della lettera c’e’ Marina Silva, ex candidata presidenziale brasiliana, Kumi Naidoo, responsabile esecutivo di Greenpeace International, e David Kopenawa Yanomami, uno dei leader delle etnie dell’Amazzonia.