Ghiacci Artici, nuovo record negativo: non si erano mai sciolti così rapidamente

MeteoWeb

Il ghiaccio che ricopre l’Artico non si e’ mai sciolto cosi’ velocemente. Lo affermano i dati del National Snow and Ice Data Centre americano, riportati dal quotidiano britannico Guardian, secondo cui la superficie dei ghiacci in questo periodo dell’anno non e’ mai stata cosi’ bassa da quando sono iniziate le misurazioni. Secondo i dati, lo scorso 18 giugno l’estensione dei ghiacci era 10,62 milioni di chilometri quadrati, 31 mila (quasi quattro volte l’area dell’Umbria) in meno rispetto alla stessa data del 2010, anno in cui si era segnato il record precedente. Se si confronta la cifra con quella del 2007, anno in cui c’e’ stato il record negativo in assoluto per la stagione, quello del 2013 e’ inferiore di 824 mila chilometri quadrati: “Siamo ancora nel pieno della stagione di scioglimento, e cambiamenti meteorologici possono invertire il trend – ammoniscono gli esperti – ma fino a questo momento la perdita e’ stata da 100 a 150 mila chilometri quadrati al giorno, il doppio del ‘tasso climatologico’, quello considerato normale“. Se i dati non fanno gioire gli scienziati, potrebbero invece fare la felicita’ delle compagnie di navigazione, che potrebbero quest’anno sfruttare la ‘rotta nord’ tra Europa e Cina, tagliando 4 mila miglia nautiche (8 mila chilometri) nei viaggi: “Quest’anno pianifichiamo di far passare per la rotta artica da sei a otto navi – afferma una portavoce della Nordic Bulk Carriers, la prima azienda di spedizioni ad usare la ‘rotta nord’ – mentre fino a pochi anni fa non ne potevamo mandare nessuna“.