Il transito di Venere visto da Malta: reportage mozzafiato di un nostro lettore

    /
    MeteoWeb

    Un nostro appassionato lettore maltese, Andrea Muscat, ci ha raccontato la sua esperienza all’alba di mercoledì, quando ha osservato il transito di Venere sul disco del sole dall’isola di Gozo, inviandoci le sue fotografie. “Le condizioni meteorologiche sono state favorevoli – ci ha scritto – con tutto il sole visibile per la maggior parte del tempo del transito, tra le 05:45 e le 06:55“. Andrea ci ha raccontato della sua emozione per il fatto che “nel corso della storia moderna solo sei transiti sono stati osservati (nel 1639, 1761, 1769, 1874, 1882 e 2004) e il prossimo sarà nel 2117. Questi transiti sono di grande importanza dal punto di vista scientifico. Possono infatti essere ‘utilizzati’ per verificare la composizione dell’atmosfera di un pianeta e per calcolare la distanza tra i corpi celesti. Venere si è visto facilmente come un punto molto nero sul disco del Sole. Tuttavia, grazie a un piccolo telescopio, a una webcam astronomica o a un filtro solare si son potute osservare e notare molte caratteristiche importanti durante il transito, come i 5 “contatti” tra la circonferenza di Venere e quella del sole. Dell’effetto della goccia nera avete già parlato voi su MeteoWeb, è un fenomeno ottico davvero suggestivo. Vi invio le foto scattate con la mia attrezzatura (telescopio, filtro solare e webcam astronomica) dai presssi di Marsalforn, sull’isola di Gozo, e qualche video“.