Meteo Estate: quest’anno per le ferie gli esperti del CNR consigliano luglio

MeteoWeb

Sara’ un’estate calda e anche molto secca, quella che ci stiamo preparando ad affrontare. Almeno questi sono i risultati dei modelli previsionali stagionali elaborati dall’Istituto di Biometereologia del CNR di Firenze a cui lavora Massimiliano Pasqui. “Gran parte del segnale di anomalia positiva di temperatura (ripetto al periodo 1971-2000) dell intero trimestre estivo – spiega Pasqui a www.climascienza.it – potrebbe essere centrato sulle regioni meridionali coinvolgendo comunque anche quelle centrali“. Il mese ideale per le ferie? Quest’anno sara’ luglio, assicura l’esperto. “Sulle regioni settentrionali invece potremmo avere valori piu’ prossimi a quelli normali. Inoltre al momento non registriamo segnali favorevoli a ‘situazioni bloccate’, cioe’ legate alla possibilita’ di ondate di calore particolarmente durature, che poi sono le uniche che producono i veri problemi. Da notare che prevediamo un mese di luglio particolarmente stabile e soleggiato, quindi ideale per prendere ferie, ammesso naturalmente di poterne usufruire“. Impossibile sapere pero’ con ulteriore precisione quante e quanto forti saranno, la prossima estate le cosiddette ondate di calore. Si tratta di quei fenomeni meteorologici caratterizzati da caldo particolarmente intenso. “Al momento non riusciamo a fare questo tipo di analisi, stiamo pero’ mettendo a punto un indice ‘ad hoc’, almeno per stimarne la probabile durata. Il periodo piu’ probabile sembra comunque essere, come nella norma climatica, proprio nel mese centrale, cioe’ da fine Giugno a Luglio, in linea quindi con la naturale progressione stagionale. A mitigare l’impatto delle ondate di calore potrebbe venire in aiuto una ventilazione piu’ sostenuta del normale, di origine Atlantica, per tutto questo periodo. Cio’ avrebbe una positiva azione di mitigazione dell’impatto sulla popolazione. Tutto cio’ va comunque riconfermato man mano che la stagione avanza“.