Meteo Italia: ancora gran caldo, ma al nord sono in atto forti temporali. Danni e allagamenti in Veneto

    /
    MeteoWeb

    Continua a far caldo in tutt’Italia, con picchi di +37°C in Sardegna (Cagliari e Decimomannu) e in Puglia (Grottaglie), ma anche +35°C a Roma, Ciampino, Frosinone e Olbia, +34°C a Perugia e Viterbo, +33°C a Ferrara, Crotone, Sigonella, Marina di Ginosa, Lecce, Bari, Grosseto e Gioia del Colle, +32°C a Reggio Calabria, Bologna, Latina e Capri, +31°C a Firenze, Parma, Pescara, Verona e Arezzo, +30°C a Milano, Cervia, Forlì, Trieste, Messina, Alghero, Treviso, Napoli e Termoli.
    Più fresco solo a Genova (+25°C), Bolzano (+26°C), Bergamo, Palermo, Lampedusa e Pantelleria (+27°C, ma nelle isole del Canale di Sicilia c’è un tasso di umidità relativo davvero elevatissimo).
    Intanto forti nubifragi, con vento e grandine, si sono abbattuti nel pomeriggio sul Veneto, spazzando via momentaneamente la cappa di caldo. Un violento temporale si e’ abbattuto in particolare su Venezia e la sua terraferma, accompagnato da raffiche di vento e grossi chicchi di grandine. La grande quantita’ d’acqua caduta in pochi minuti ha subito mandato in tilt la viabilita’ a Mestre, con strade allagate e automobili bloccate dall’acqua. Il centrale Corso del Popolo in breve e’ stato sommerso da circa 20-30 centimetri d’acqua, che hanno trasformato l’arteria in un piccolo fiume.
    Adesso forti temporali stanno colpendo il nord/est e l’Emilia.
    Per monitorare la situazione in tempo reale vi consigliamo le nostre news in tempo reale e le pagine della diretta meteo: satelliti, situazione, fulminazioni, radar e webcam.

    Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione. Se volete, scriveteci e inviateci le foto anche all’indirizzo di posta elettronica, redazione@meteoweb.it.