Misteriosa morìa di pesci nelle zone terremotate dell’Emilia Romagna: le foto

    /
    MeteoWeb

    Stamattina Vincenzo Bruscagin ha scattato queste foto che pubblichiamo nel canale “Sabbioncello” di San Prospero, nel modenese. I pesci, in stato di putrefazione, sicuramente sono morti da più giorni.
    E’ mistero sulle cause di questa morìa, che non è la prima segnalata in questi giorni di intensa attività sismica in Emilia Romagna. La causa potrebbe essere stata un getto di acqua geotermica bollente, fuoruscito dal sottosuolo per il terremoto. Un fenomeno simile era accaduto a fine maggio in località “Canaletto” di Massa finalese. Ma gli esperti non hanno ancora dato una risposta chiara a questo misterioso evento.
    L’Arpa Emilia Romagna ha fatto dei prelievi per le analisi dell’acqua, e confermerà o meno se è vero che il terremoto abbia smosso il fondale aprendo il passaggio a getti di acqua molto calda provenienti dal sottosuolo o a gas che hanno soffocato i pesci, che possono essere morti anche non immediatamente ma a distanza di tempo per le conseguenze dell’eccessivo calore o dell’anossia.